Regione Autonoma della Sardegna

Comune di Sorgono
Portale Istituzionale

Seguici su

Galleria fotografica

Santuario di San Mauro

Le origini del santuario di San Mauro risalgono al XII sec nell’ambito dell’importante movimento di romanizzazione della chiesa sarda. L’edificio odierno è frutto di diverse fasi costruttive che a partire dalla fine del 1400 si sono protratte sino alla fine del 1500, con ulteriori innesti di epoca barocca di notevoli dimensioni dato il carattere di chiesa campestre.
Il santuario è il fulcro di un insediamento religioso di importanza storica nel quale attorno alla chiesa gravitano le case dei pellegrini chiamate “muristènes”, ovvero piccole casette una accanto all’altra, a schiera, oggi in parte restaurate, dove soggiornavano i devoti durante la settimana della festa e le novene.
Al centro la facciata campeggia, al di sopra del portale, un maestoso rosone di stile romanico che, con i suoi 4,5 metri di diametro, è il più grande tra quelli presenti nelle chiese della Sardegna.


torna all'inizio del contenuto