Regione Autonoma della Sardegna

Comune di Sorgono
Portale Istituzionale

Seguici su

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE PER L’ACCESSO AI BENEFICI PREVISTI DALLA L.R. 18/2016 REDDITI DI INCLUSIONE SOCIALE (REIS).

Pubblicata il 06/12/2021


FONDO REGIONALE PER IL REDDITO DI INCLUSIONE SOCIALE “AGIUDU TORRAU” E ALTRE MISURE DI CONTRASTO ALLA PANDEMIA COVID 19
 

Si rende noto che all’Albo Pretorio on line, sul sito istituzionale del Comune, è stato pubblicato il bando per l’individuazione degli aventi diritto alla misura regionale denominata REIS – “Agiudu torrau” e altre misure di contrasto alla pandemia COVID-19.
Chiunque fosse interessato può presentare la domanda, debitamente compilata, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 23 dicembre 2021con le seguenti modalità: tramite PEC all’indirizzo
comune.sorgono@pec.it oppure con consegna a mano, in busta chiusa, all’Ufficio protocollo del Comune.

DESTINATARI
Possono accedere al REIS i soggetti di cui all'art. 3 della L.R. n. 18/2016 e s.m.i, ossia nuclei familiari, anche unipersonali, ivi comprese le famiglie di fatto conviventi e registrate da almeno sei mesi. Per l'accesso alla misura è necessario essere:
  • cittadini Italiani o di uno degli Stati membri della Comunità Europea;
  • familiare di cittadino italiano o comunitario non avente la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
  • nuclei familiari, anche unipersonali, ivi comprese le famiglie di fatto conviventi da almeno sei mesi, di cui almeno un componente sia residente da almeno 24 mesi nel territorio della Regione.
Per gli emigrati di ritorno e per i loro nuclei familiari, si prescinde dal requisito della residenza protratta per ventiquattro mesi.
Per accedere al REIS, inoltre, il nucleo familiare deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
  1. un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE ordinario o corrente) inferiore a € 12.000,00;
  2. un valore del patrimonio immobiliare, come definito a fini ISEE, diverso dalla casa di abitazione, non superiore alla soglia di euro 40.000;
  3. un valore del patrimonio mobiliare, come definito a fini ISEE, non superiore a una soglia di euro 8.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 12.000, incrementato di ulteriori euro 1.000 per ogni figlio successivo al secondo: i predetti massimali sono ulteriormente incrementati di euro 5.000 per ogni componente con disabilità e di euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o non autosufficienza;
  4. gli individui e le famiglie con un ISEE ordinario compreso tra euro 9.360 e euro 12.000 rientranti nella Priorità 4, ai sensi del paragrafo 1.2 delle Linee Guida REIS, oltre il possesso dei requisiti sopra descritti, dovranno avere un valore ISR (indicatore della situazione reddituale) pari o inferiore alla soglia di povertà rideterminata annualmente dall’Istat, articolata per fasce secondo la specifica tabella di seguito riportata, che tiene conto della diversa ampiezza dei nuclei familiari richiedenti.
Per accedere al REIS, inoltre, è necessario che ciascun componente il nucleo familiare non sia in possesso di:
  1. autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc oppure motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 12 mesi antecedenti (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  2. navi e imbarcazioni da diporto (art. 3, c.1, D.lgs. 171/2005).
 
Per l’anno 2021 le risorse assegnate ai Comuni sono destinate ad altri interventi di contrasto alla pandemia COVID-19. Non potranno essere ammesse alla presente misura le famiglie con un indicatore della situazione economica equivalente superiore a euro 15.000.
 
Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti presso l’ufficio dei servizi sociali del Comune, alla responsabile del procedimento Dott.ssa Cristina Sedda, durante gli orari di apertura al pubblico degli uffici comunali al numero di telefono: 0784/622529 o mezzo mail: servizisociali@comune.sorgono.nu.it.
 
Il bando pubblico, l’avviso integrale contenente tutte le informazioni e i requisititi necessari per accedere alla misura, e il modulo di domanda sono disponibili all’Albo Pretorio on line del Comune, o presso l’ufficio dei servizi sociali del Comune o cliccando nei sottostanti link:
-Bando pubblico
-Avviso sintetico
-Informativa
-Modulo di domanda
 

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto