ABBARRA IN DOMO - Lettera del Sindaco a tutti i cittadini.

Pubblicata il 19/03/2020

Carissimi/e
Le recenti notizie di possibili contagi da COVID 19 nel nostro territorio impongono ad ognuno di noi un'assunzione di responsabilità senza alcun tentennamento. Non possiamo più pensare di vivere lontani da uno spauracchio che fino a pochi giorni fa pensavamo fosse estraneo alla nostra isola e di conseguenza ai nostri territori. Ci stiamo invece accorgendo che questo nemico invisibile si propaga senza confini incutendo preoccupazione, dolore e morte.

Il decreto del Presidente del Consiglio On.le Conte e l’ordinanza regionale del Presidente Solinas impongono una serie di restrizioni che non possono essere disattese.
Come Sindaco ho l’obbligo di far rispettare tale ordinanza per la salute e il bene di tutti.

L’appello che rivolgo a tutti voi è quello di evitare di uscire di casa se non per reali necessità, come l’acquisto di beni essenziali o medicinali, rispettando tutte le indicazioni mirate a ridurre le possibilità di contagio. Evitate ogni altra inutile uscita. Non possono essere più tollerate le passeggiate di gruppo, che a volte si trasformano in vere maratone, o gli eventuali “fortuiti” incontri fuori dal centro abitato. Cerchiamo tra l’altro di non sfruttare le esigenze fisiologiche dei nostri cani per stare troppo a lungo lontano da casa.

Chi è sottoposto alla prescrizione di quarantena obbligatoria domiciliare, sia esso un singolo o un intero nucleo familiare, la rispetti. Si tratta di un atto dovuto verso l’intera comunità .

Solo un cosi grande sforzo collettivo di rinuncia alle consuetudini a cui eravamo abituati ci farà uscire più velocemente da questo incubo.

Ricordo a tutti che con l’ausilio dei volontari della Protezione Civile abbiamo attivato il servizio di consegna a domicilio di beni di prima necessità, dedicato in particolar modo alle persone sole o con età superiore ai 65 anni, o, comunque, con situazioni di difficoltà.

Confido nella più totale condivisione di quanto suesposto e vi saluto cordialmente.
 
Sorgono, 19/03/2020
 
Il Sindaco
Giovanni Arru

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto